Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario / Via Benvenuto Cellini

Blitz contro Casapound dopo il pestaggio: sequestrati bastoni e altre armi

Un arrestato e cinque denunciati

Una ventina di bastoni di legno (uno con macchie di sangue), mazze da baseball, spray al gas cs, un tirapugni, un jammer e uno storditore taser. E' quanto hanno trovato, nella mattinata di oggi, martedì 29 maggio 2018, gli agenti della Digos a casa di sei militanti di Casapound, uno dei quali, italiano di 50 anni, è stato arrestato proprio per lo spray proibito (per lui e per gli altri, rispettivamente di 20, 33, 39, 44 e 50 anni, è scattata la denuncia per lesioni aggravate e per il possesso degli oggetti proibiti).

Due militanti sono residenti uno a Brandizzo e uno a Borgaro Torinese. L'operazione ha riguardato aderenti al circolo Asso di Bastoni di via Cellini dopo una violenta aggressione avvenuta la notte dello scorso 5 aprile 2018 ai danni di un simpatizzante dello stesso movimento di estrema destra davanti alla sede sociale dopo un alterco con uno dei militanti. L'uomo aveva riportato ferite guaribili in una settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz contro Casapound dopo il pestaggio: sequestrati bastoni e altre armi

TorinoToday è in caricamento