Cronaca Crocetta / Via Dego, 6

Una "casa" in più per la Crocetta: è nata la nuova Casa del Quartiere

La Circoscrizione Uno ha il nuovo centro di incontri per le famiglie e i residenti. In via Dego 6, dal lunedì alla domenica, si terranno corsi di cucito, giardinaggio, giochi di carte e molto altro

CROCETTA - “Ci vediamo in via Dego!”. Questa potrebbe essere una delle esclamazioni più frequenti, da oggi, alla Crocetta: è stata infatti inaugurata la nuova Casa del Quartiere, un nuovo centro per le famiglie e per i residenti che intende essere uno dei luoghi di aggregazione principali della zona. Ieri mattina, all’inaugurazione, si è avuta una grande presenza di pubblico, nonché di rappresentanti delle istituzioni: presenti per la Circoscrizione Massimo Guerrini e Alberto Re, l’assessore Mariacristina Spinosa e il consigliere del Pdl Andrea Tronzano.

“L’idea è quella di dedicare, tutti i giorni, gli spazi della Casa del Quartiere della Crocetta alle famiglie – commenta il presidente della Circoscrizione Uno, Massimo Guerrini – “Ci vediamo in via Dego”, una proposta periodica sia di attività educative realizzate con metodologia non scolastica, per i più piccoli, sia di attività per il tempo libero dedicate agli adulti”.

All’inaugurazione della nuova Casa del Quartiere, c’era anche l’assessore al decentramento Mariacristina Spinosa: “Attraverso iniziative culturali, corsi, laboratori, musica e tanto altro, si è pensato di promuovere l’interazione tra produzione culturale e riqualificazione del tessuto urbano”, ha affermato. Molteplici le attività che verranno svolte nelle nuove sale: dal cucito al giardinaggio alla danza; “Oltre alle molte avvitità gestite dalle associazioni concessionarie, lo spazio è aperto ad altri utilizzi ed ad altre proposte che possano arricchire il calendario delle attività”, ha specificato Alberto Re, coordinatore alla quinta commissione della Circoscrizione.

Le associazioni che gestiranno la nuova casa del quartiere sono: Torino Teatro, la Fita (Federazione italiana teatro amatoriale), Scuola e Futuro, Strumento Testa e Quelli della Uno; tutte queste realtà hanno avuto la gestione del centro di via Dego per un anno. La casa del quartiere, grazie a loro, diventerà senza dubbio un luogo di incontro e di cultura: rimarrà aperta tutti i giorni, esclusa la domenica mattina. In occasione dell’apertura, inoltre, è stata allestita una piccola mostra sul Mauriziano: “I mille anni di vita dalle Crociate alla Crocetta: la lunga storia del Mauriziano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una "casa" in più per la Crocetta: è nata la nuova Casa del Quartiere

TorinoToday è in caricamento