menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Campo rom di corso Tazzoli, annunciato presidio di CasaPound

Per far sentire la vicinanza alla popolazione residente in zona e per chiederne l'immediato sgombero

Sabato mattina, 4 marzo, alle 9.30 è prevista una manifestazione di CasaPound Torino nei pressi del campo rom di corso Tazzoli.

Matteo Rossino, responsabile del movimento e coordinatore dei comitati di quartiere, dichiara: "Questo insediamento abusivo della comunità nomade non ha ancora raggiunto il clamore mediatico di altri siti torinesi, ma i problemi per i residenti sono innumerevoli. Ogni giorno si vedono colonne di fumo e si respira un'aria acre e malsana, chi abita in prossimità del campo ha paura per la propria salute e per la propria incolumità. Abbiamo organizzato questa manifestazione per far sentire la nostra vicinanza alla popolazione residente nei pressi del campo rom e per chiederne l’immediato sgombero”.

Marco Racca, coordinatore regionale di CasaPound, punta il dito sulle istituzioni e dichiara: "La situazione delle periferie e di questo campo rom è ben nota all'amministrazione comunale eppure, a quasi un anno dalle elezioni, non vediamo le soluzioni tanto auspicate. Il nostro impegno è costante e non ci arrenderemo finché i problemi non saranno risolti, questa è la nostra promessa. Nel 2017 non possiamo accettare la presenza di questi insediamenti abusivi. I rom che hanno la cittadinanza italiana, se ne hanno diritto, si mettano in coda come tutti per ottenere case e aiuti da parte dello stato. I rom cittadini stranieri devono invece essere espulsi dal territorio nazionale”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento