menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex sede dei servizi sociali

L'ex sede dei servizi sociali

Nasce "Casa Farinelli", la vecchia sede dei servizi sociali alle famiglie sfrattate

L’amministrazione comunale ha destinato al progetto la somma di 150mila euro, 15 i nuclei che troveranno asilo

L’ex sede dei Servizi sociali di via Farinelli 40/1 verrà ristrutturata e diventerà una casa per famiglie sfrattate.

Un’operazione prevista dal “Piano invernale di potenziamento dei servizi per persone senza dimora e per nuclei in estremo disagio sociale e abitativo 2016/2017” che, a partire da inizio anno, potrà dare corpo al progetto “Casa Farinelli”, permettendo di offrire ospitalità temporanea a una quindicina di famiglie in condizione di difficoltà economica e in attesa di trovare una soluzione al problema della casa.

“La scelta di adattare una parte dei locali dell’immobile di via Farinelli a spazi abitativi – spiega l’assessora al Welfare, Sonia Schellino -, ci permette di aumentare l’offerta delle strutture cittadine di accoglienza temporanea riservate a famiglie fragili e senza casa e, allo stesso tempo, ci consente di mantenerle unite, soprattutto quando sono presenti bambini e ragazzi”.

Con il progetto “Casa Farinelli” - curato dalle onlus Aics, Terzo Tempo e Idea Lavoro, insieme ai Servizi sociali della Città - oltre ad offrire una soluzione abitativa per qualche mese, vengono attivate misure di sostegno al reddito, come l’opportunità di svolgere lavoro accessorio, e organizzate attività di volontariato a beneficio di tutti i residenti della struttura, ad esempio la pulizia degli spazi comuni, l’accudire i bambini e l’effettuare piccole manutenzioni. 

L’amministrazione comunale ha destinato per la realizzazione del progetto la somma di 150mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento