Cronaca Carignano

Carignano: spacciavano banconote false, arrestate

I carabinieri hanno scoperto venerdì due donne di 35 e 41 anni mentre cercavano di spendere denaro contraffatto. Erano in possesso di 740 euro falsificati

 

Spacciavano banconote false cercando di fare piccoli acquisti in bar e tabaccherie. Due donne di 35 e 41 anni sono state scoperte dai Carabinieri a Carignano.  Verso mezzogiorno di venerdì, i carabinieri sono stati chiamati da una dipendente di un bar del centro città raccontando che pochi minuti prima, era entrata nel suo bar, una donna che ha tentato di pagare della merce con una banconota falsa da 20 euro, ma che poi aveva saldato il conto con monete vere ed era andata via.
 
Seguendo le tracce della prima donna è stata trovata la seconda, mentre cercava di acquistare un pacchetto di sigarette con una banconota da 50 euro. Un carabinierie, insospettito, controlla la banconota e si accorge che non è autentica.  La donna dichiara di aver ricevuto la banconota da sconosciuti, in perfetta buona fede. A smentire il candore della signora, 10 banconote da 50 euro e 12 da 20 euro, tutte false per un totale di 22 banconote del valore nominale di 740,00 euro, ritrovate nella sua borsa.
 
Inevitabile la perquisizione anche dell’altra complice di 41 anni rimasta in macchina, che aveva, all’interno del  portafogli, altre tre banconote per un valore totale nominale di 90 euro, tutte sequestrate.  Le due donne sono state denunciate dai Carabinieri per tentata truffa e spendita di monete falsificate.
 
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carignano: spacciavano banconote false, arrestate

TorinoToday è in caricamento