rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Lucento

Vallette: detenuta aggredisce a calci e morsi due agenti

La detenuta già ieri aveva aggredito un'agente di polizia penitenziaria. Oggi si è ripetuta, prima minacciando alcuni operatori con un paio di forbici, e poi con morsi e calci

La ragazza romena che ieri ha aggredito un'agente della polizia penitenziaria, si è ripetuta questa mattina colpendo altri due agenti, dopo aver minacciato il personale del carcere con un paio di forbici. Con calci e morsi ha ferito un assistente capo e un ispettore di polizia penitenziaria, quest'ultimo ancora ricoverato per accertamenti all'ospedale Maria Vittoria.

Ancora una volta il segretario generale dell'Osapp ha reso pubblico l'accaduto. Per Beneduci è "l'ennesimo e duro episodio la lunga sul clima interno e sulle quotidiane vessazioni che i poliziotti penitenziari di Torino sono costretti a subire, sempre con maggiore frequenza e senza che alcuno disponga per i necessari accorgimenti". Il segretario dell'Osapp lamenta, inoltre, come "nessun segnale di attenzione e solidarietà siano venuti né dal capo del Dap (dipartimento di amministrazione penitenziaria, ndr), né dal nuovo ministro della Giutizia Francesco Palma. Cì dimostra - sostiene Beneduci - che nell'amministrazione e nei ministeri romani le aggressioni e le lesioni ai tutori dell'ordine nelle carceri sono considerate il naturale scotto che giustifica i 1.300 euro di euro mensili di stipendio".

(ANSA)
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallette: detenuta aggredisce a calci e morsi due agenti

TorinoToday è in caricamento