menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Botte tra detenuti nel locale adibito alla socialità, rimane ferito un agente

Rissa nel carcere di Torino nel pomeriggio di venerdì 15 giugno, verso le 16, dove due detenuti sono venuti alle mani nel locale adibito alla socialità del Padiglione "B" - terza sezione a regime attenuato. Si sono affrontati, per motivi sconosciuti, un italiano 45enne le un extracomunitario 21enne. I contendenti hanno anche utilizzato come arma le gambe di un tavolo che avevano divelto.  

Immediatamente gli Agenti di servizio sono intervenuti per separarli quando il più giovane colpiva un Assistente Capo scaraventandolo con violenza contro il muro tanto che si rendeva necessario accompagnarlo al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino dove gli veniva diagnosticata la frattura di una costola con prognosi di 20 giorni.

A denunciare l’episodio è il Segretario Generale dell’O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci: “nelle carceri italiane basta inefficienze e aggressioni nei confronti dei Poliziotti Penitenziari. Come O.S.A.P.P. inizieremo una serie di iniziative tali da comportare l'assoluto blocco del sistema penitenziario italiano e richiedere l'intervento della Comunità Europea rispetto ad una condizione di inefficienza di spreco e di sfruttamento che i poliziotti penitenziari italiani non sono più in grado di sopportare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento