Cronaca Centro / Corso Inghilterra, 3

Ristoranti d’Italia, Piano35 si aggiudica il “cappello” de L’Espresso

Il ristorante più alto d’Italia ottiene il riconoscimento per il secondo anno consecutivo

Nell’edizione che segna il traguardo dei primi 40 anni della guida "I Ristoranti d’Italia 2018" de l’Espresso si trova anche Piano35 - il ristorante al 35°piano del grattacielo Intesa San Paolo e gestito da Affida, società del gruppo CIR food - che si aggiudica per il secondo anno consecutivo il “cappello”, a distanza di poco più di un anno dall’apertura avvenuta nel 2016. 

Al timone del ristorante c’è il giovane Chef Fabio Macrì, trentenne romano di origine e torinese di adozione, che ha portato nella cucina di Piano35 l’esperienza maturata nelle migliori scuole di cucina italiane e nelle più innovative realtà di ricerca gastronomica all’estero. 

“Questo riconoscimento, a cosi poco tempo dall’inizio di questa incredibile avventura, è la conferma che stiamo andando nella giusta direzione. Siamo un team affiatato, alla costante ricerca di equilibrio anche tra cucina e sala. Siamo in un luogo unico e vogliamo far vivere ai nostri ospiti un’esperienza indimenticabile”, commenta Fabio Macrì.

Le pareti in cristallo che dominano la vista a 360 gradi sullo skyline torinese a 150 metri di altezza, la serra bioclimatica, l’utilizzo di materiali naturali negli arredi conferiscono un’anima green al ristorante più alto d’Italia. La sostenibilità è il fil rouge di Piano35 che si ritrova non solo nell’architettura e nell’ambiente ma anche nei piatti dello Chef Macrì. 
 

 Fabio Macrì-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti d’Italia, Piano35 si aggiudica il “cappello” de L’Espresso

TorinoToday è in caricamento