Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Crocetta / Corso Vittorio Emanuele II

Porta Nuova sarà realtà nel 2016, a sette anni dall'inizio dei lavori

Il nuovo amministratore delegato di Grandi Stazioni Paolo Gallo ha annunciato che i lavori della stazione termineranno tra più di un anno. Nel 2015 pronto il parcheggio su via Sacchi

I lavori della stazione di Torino Porta Nuova saranno completati nel marzo del 2016. Lo ha assicurato questa mattina Paolo Gallo, nuovo amministratore delegato di Grandi Stazioni, a cui fanno capo le quattordici maggiori stazioni ferroviarie italiane. Una notizia che darà finalmente un sospiro di sollievo a tutti quei torinesi in ansia per il futuro della stazione.

Per la fine  del 2015 sarà anche restituito alla città il piazzale del parcheggio interrato da 250 posti. Entro marzo 2016 invece si provvederà alla ristrutturazione delle facciate. Quella principale su corso Vittorio Emanuele sarà terminata prima, ma già dai prossimi giorni e soprattutto in vista dell'Expo e dell'Ostensione della Sindone nuovi teli architettonici, che riproducono fedelmente i prospetti di Porta Nuova, provvederanno a ricoprire i ponteggi. Una vera e propria maschera insomma.

In attesa che l’iter dei lavori si concluda. La prima ristrutturazione risale infatti al 2009 e da allora complice il fallimento delle ditte appaltatrici i lavori hanno subito diversi rinvii. L’amministratore Gallo, nel coso di una conferenza stampa con il sindaco Piero Fassino, ha ricordato che Grandi Stazioni ha investito circa 100 milioni per la stazione torinese, 60 in una prima fase più 20 per le opere accessorie e altri 20 che verranno spesi per il completamento del parcheggio e le facciate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Nuova sarà realtà nel 2016, a sette anni dall'inizio dei lavori

TorinoToday è in caricamento