Cronaca Chiomonte

Tav, il cantiere diventerà area strategica di interesse nazionale

Dal 1 gennaio scatteranno gli arresti per le persone che varcheranno la zona-limite predisposta dalle forze dell'ordine. Intanto Beppe Grillo definisce Alberto Perino "l'uomo dell'anno"

Dalla mezzanotte del primo gennaio 2012 il cantiere del Tav di Chiomonte diventerà area strategica di interesse nazionale e, di conseguenza, scatteranno gli arresti per le persone che varcheranno la zona-limite predisposta dalle forze dell'ordine.

SITO STRATEGICO - Lo ha detto il questore di Torino, Aldo Faraoni, durante la conferenza stampa di fine anno. Ad incaricarsi del presidio saranno ancora le forze di polizia. Il divieto di accesso, ha precisato il questore, varrà anche per i proprietari dei terreni: si tratta delle decine di simpatizzanti No Tav che hanno acquistato un piccolissimo appezzamento nell'area della Valle Clarea per ostacolare l'iter burocratico degli espropri. "Gli scontri legati alla Tav - dice Faraoni - non sono mai stati colpa nostra. Non siamo mai stati provocatori e ci siamo limitati a garantire la sicurezza dei cittadini. Lo abbiamo fatto anche per quanto riguarda la viabilità della zona, grazie all'impegno della polizia stradale".


"PERINO UOMO DELL'ANNO" - E' Alberto Perino, leader carismatico del movimento No Tav, "la persona dell'anno" per il blog di Beppe Grillo. E' quanto riporta l'homepage del sito. Perino - si legge - è "un punto di riferimento del MoVimento No Tav. E' stato denunciato, minacciato, diffamato, isolato. E' odiato dai partiti e da sempre nel mirino della magistratura. Un montanaro, rude, con la barba e l'accento piemunteis. E' un eroe civile. Un italiano che dedica la vita alla sua comunità. Che sfida il Potere, quello con la P maiuscola. Quanti possono dire lo stesso?". Alberto Perino ha 66 anni, abita in Valle di Susa ed è un impiegato bancario in pensione. (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, il cantiere diventerà area strategica di interesse nazionale

TorinoToday è in caricamento