Ponte con i tiranti malandati: chiusa una corsia, divieto per i mezzi pesanti e limite di velocità

Ci si attendono code e caos

L'inizio del cantiere nel tardo pomeriggio di ieri

Pesanti provvedimenti per il Ponte Nuovo di via Martiri della Libertà a Moncalieri, i cui tiranti sono in condizioni critiche. L'amministrazione comunale ha disposto, a partire da oggi, venerdì 5 aprile 2019, la chiusura a tempo indeterminato di una corsia sulle tre totali, il divieto di transito per i mezzi pesanti superiori alle quattro tonnellate e il limite di velocità a 30 chilometri l’ora.

I primi interventi sono stati attivati già nella serata di ieri allo scopo di posizionare blocchi di cemento che fungano da contrappeso per i tiranti malandati. La situazione verrà monitorata costantemente dalla polizia locale. Vista la mole di traffico che passa da quelle parti, c'è da aspettarsi comunque il caos, almeno nei primi giorni, fino a quando gli automobilisti non si abitueranno a percorrere strade alternative.

Il ponte, comunque, non è a rischio crollo. Tutti i provvedimenti sono stati adottati a scopo cautelare e dureranno fino al termine dei lavori di consolidamento dei tiranti.

"Oggi - spiega il sindaco, Paolo Montagna - sono stati sistemati i sensori per i rilievi automatici che consentiranno di valutare lo stato di salute della struttura. Da stasera cominceranno ad arrivare i dati che permetteranno agli ingegneri di fornirci le risposte nell’arco di qualche giorno. Inoltre, nella mattinata di domenica 7 aprile verrà anche effettuata una prova di carico. So bene che le attività di questi giorni, cominciate nel pomeriggio di ieri con profilo di massima urgenza, creano alcuni disagi negli spostamenti. Tuttavia sono convinto che la sicurezza delle persone che vivono o transitano a Moncalieri venga prima di tutto e su questa base ho agito senza indugi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

Torna su
TorinoToday è in caricamento