Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Troppi ritardi nel cantiere: l'appalto della metro viene revocato

InfraTo ha revocato l'appalto del cantiere della linea 1 della metropolitana, che doveva realizzare le ultime due fermate verso piazza Bengasi. Erano stati totalizzati sei mesi di ritardo

Il ritardo è ormai diventato troppo evidente: ben sei mesi. Così è arrivata la decisione di InfraTo di revocare l’appalto alle due imprese che si erano aggiudicate la gara per costruire il prolungamento della linea 1 della metropolitana, nel tratto tra Lingotto e piazza Bengasi. Al posto di Seli e Coopsette, dunque, si sono aperte le trattative con Ghella, arrivata seconda classificata nel bando 2011. I tempi, certo, sono molto stretti, e aggiungere un ritardo al ritardo ha fatto sì che InfraTo decidesse di revocare l’appalto.

Un cantiere che è stato ostacolato più volte, quello del prolungamento del metrò in piazza Bengasi: e dire che si tratta di sole due fermate. Eppure, a fine estate 2012 Coopsette aveva rischiato il fallimento; a seguire è stata la volta di Seli.

Adesso, con la ricerca di un assenso definitivo dalla Ghella, rimane l’incognita sulle tempistiche: è infatti evidente che rispettare il termine ultimo del 2015 sarà molto difficile. Verosimilmente la metropolitana entrerà in funzione verso il 2016: una notizia non certamente piacevole per i commercianti di Nizza Millefonti e di Italia ’61, che devono prepararsi ad un calvario più lungo del previsto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi ritardi nel cantiere: l'appalto della metro viene revocato

TorinoToday è in caricamento