Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Piazza Bengasi

Il cantiere della metro è paralizzato, si cerca una nuova impresa

Il cantiere della metropolitana è fermo da agosto; da metà settembre si è alla ricerca di una nuova ditta che porti avanti i lavori. Il presidente della Circoscrizione chiede di riaprire via Nizza se non si troverà una soluzione

La vicenda del prolungamento della metropolitana fino in piazza Bengasi si arricchisce di un nuovo capitolo: la ditta alla quale ci si era rivolti dopo che alla CoopSette era stato revocato l’appalto (a metà settembre), ha deciso di rinunciare all’opera. La Ghella, infatti, ha espresso il suo diniego per prendere in mano i lavori, cosa che avrebbe dovuto fare alle stesse condizioni della prima impresa appaltatrice. E dunque? Dunque adesso ci si rivolge alla terza impresa, la Edilmaco, sperando che questa possa accettare e i lavori possano riprendere.

La speranza è, chiaramente, che lo stop possa finire a breve, e il cantiere possa ritornare operativo. Via Nizza, d’altronde, è ancora chiusa al traffico, mentre nel quartiere i disagi per residenti e commercianti sono notevoli, anche per la presenza dei lavori per la nuova sede unica regionale. Dall’assessorato lo sanno bene, e affermano che si farà il possibile perché la cittadinanza abbia il minor disagio e perché si possa garantire una continuità ai lavori; lavori che per ora sono fermi da agosto.6. cantiere via Nizza - foto GCavallo

Il presidente della Circoscrizione Nove Giorgio Rizzuto ha scritto ieri alle autorità cittadine chiedendo, tra l’altro, che via Nizza venga riaperta se non ci sarà l’ok della Edilmaco a prendere in mano i lavori. “Questo atto – scrive Rizzuto al sindaco Fassino, all’assessore Lubatti e all’amministratore unico di InfraTo Guiati –  che capisco benissimo non essere facile né da un punto di vista tecnico né per gli oneri da aggiungere, potrebbe per lo meno ridare un po’ di respiro (e forse anche un po’ di fiducia) a tutti quegli esercizi commerciali che insistono su quel tratto di strada morto e che da un anno si trovano in condizioni drammatiche”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantiere della metro è paralizzato, si cerca una nuova impresa

TorinoToday è in caricamento