Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Francesco Cigna

Ruspe in azione in via Cigna, nel 2016 spunteranno 40 alloggi popolari

All'angolo con corso Vigevano sono in corso alcuni lavori di riqualificazione targati Atc. L'agenzia di corso Dante ha ottenuto un finanziamento regionale di sei milioni di euro.

A due passi dal cantiere dell’ex Incet e dai nuovi centri commerciali è in atto una nuova riqualificazione che cancellerà per sempre le discariche abusive e i dormitori per disperati di via Cigna e della Spina 4. All’angolo con corso Vigevano, da qualche giorno, sono cominciati i lavori di riqualificazione Atc di un rudere abbandonato che con il tempo si è trasformato in calamita per disgraziati e senzatetto. Le ruspe stanno ora procedendo con la demolizione del basso fabbricato e con la bonifica del terreno invaso da bottiglie, vetri e rifiuti di ogni genere. Senza contare i frigoriferi e alcuni mobili.

Una volta terminata la prima fase si passerà alla successiva che prevede la costruzione di un edificio di cinque piani, composto da due scale. All’interno troveranno spazio quaranta alloggi. Lo stabile sarà dotato di pannelli solari per l’acqua calda sanitaria e di pannelli fotovoltaici per la corrente elettrica delle parti comuni. Atc, per il progetto, ha ottenuto un finanziamento regionale di circa sei milioni di euro. A due passi dagli alloggi Atc, invece, sorgerà presto la nuova stazione del comando dei carabinieri. La riqualificazione del complesso industriale consentirà di ospitare anche un nido e una scuola materna lungo via Banfo e via Cervino. "I lavori – spiegano da corso Dante - dovrebbero concludersi entro il 2016".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruspe in azione in via Cigna, nel 2016 spunteranno 40 alloggi popolari

TorinoToday è in caricamento