menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

LETTORI - "Emozionante vedere cantare alla Polizia l'inno con i manifestanti"

Dopo le tensioni della mattinata manifestanti e agenti delle forze dell'ordine hanno cantato insieme l'inno di Mameli. "Un momento davvero toccante e raro da vedere"

Questa mattina in piazza Castello è andata in scena una sassaiola contro il Palazzo della Regione Piemonte. Il centro di Torino non è però stato solo il luogo di tensioni, ma anche di una scena che difficilmente si è vista in passato.

A raccontarci quello che è avvenuto intorno alle 14.20 è Paola, una lettrice che questa mattina non faceva parte dei manifestanti, ma è passata da piazza Castello ed è rimasta colpita da quello che ha visto. "E' stato davvero emozionante vedere cantare l'inno di Mameli dalla Polizia insieme alle persone presenti in piazza - ci scrive Paola -. Quando da lontano ho visto i cassonetti gettati in strada mi sono preoccupata, ma avvicinandomi ho assistito a tutt'altro. L'inno italiano era cantato dai manifestanti ma non solo. I poliziotti si sono tolti i caschi e gli scudi e hanno cantato anche loro. E' stato davvero un momento toccante".

L'inno nazionale è stato cantato in onore delle "vittime di Equitalia", di quelle persone che, in grosse difficoltà economiche a cui era stata recapitata una cartella, si sono tolte la vita. Prima dell'inno è stato osservato anche un minuto di silenzio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento