Prodotti vietati venduti su internet come alimenti: denunciato il farmacista

Medicinali sequestrati

La farmacia Semeria di via Favorita a Chivasso

I carabinieri del nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Torino, in collaborazione con la sezione analisi del reparto operativo del comando tutela della salute, hanno scoperto e denunciato, a metà aprile 2020, il titolare della farmacia Semeria di via Favorita a Chivasso, che, secondo quanto riscontrato nel corso delle indagini, avrebbe posto in vendita online medicinali contenenti cannabidiolo senza prevista autorizzazione all’immisione in commercio rilasciata dall’Agenzia italiana per il farmaco (Aifa), "proponendoli come alimenti e inducendo così in errore il consumatore", dicono gli investigatori.

I militari, oltre ad eseguire il sequestro dei medicinali, hanno notificato al farmacista anche il provvedimento del Ministero della salute di sospensione della pubblicità e dell’offerta in vendita dei prodotti su internet. Il farmacista ora dovrà rispondere dei reati di vendita di farmaci non autorizzati e di frode in commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento