Cronaca Barriera di Milano / Via Fossata

Sette cuccioli e tre adulti. Nel cantiere spunta un branco di randagi

A notare gli animali sono stati gli operai che hanno immediatamente allertato il canile municipale. I piccoli ora stanno bene, alcuni sono già finiti in affido

Cantieri abbandonati e cani randagi. Alcuni amici a quattro zampe che hanno trovato riparo tra le aree di cantiere che dividono Barriera da borgo Vittoria sono diventati il nuovo incubo dei residenti di via Fossata. Una storia che dura da mesi e che prima di Natale è quasi sfociata in un’aggressione ad una donna, per fortuna senza conseguenze.

Il cane in questione, un incrocio con un lupo, avrebbe approfittato di uno dei tanti buchi in prossimità del cantiere per avvicinarsi indisturbato ad una signora in compagnia del suo  amico a quattro zampe. “Avevo il cane ad un metro da me – racconta Laura, la vittima -. Ho urlato e ho battuto i piedi per terra per farlo scappare. Un anziano affacciato al balcone ha avvertito le grida ed è giunto in mio soccorso”.

Un episodio che non è certo passato inosservato. I residenti del quartiere si sono subito rivolti al canile con una sola richiesta. “Siamo consapevoli che questi animali non vogliono fare del male – racconta ancora Laura -. Ma la fame li ha spinti più di una volta a cercare un buco tra le reti. E sappiamo benissimo che un animale, per quanto docile, può essere disposto a tutto se affamato”. E dopo la denuncia è arrivato il lieto finale. E’ bastato un sopralluogo operato da alcune guardie del canile municipale di strada Cuorgnè per placare le ire dei residenti del quartiere.

Gli operatori sono riusciti a recuperare ben sette cuccioli, tutti incroci con pastori tedeschi. I piccoli sono stati sottoposti alle cure veterinarie, ora stanno benissimo e una parte di loro è già stata affidata a delle generose famiglie. Altri amici a quattro zampe, invece, si trovano ancora presso il canile di Falchera in attesa di qualcuno che abbiamo voglia di dar loro un po’ di amore. Ma ad avvisare le guardie – un po’ a sorpresa – non sono stati i residenti ma gli operai del vicino cantiere che hanno notato la cucciolata proprio a due passi dalle ruspe. “Una delle cagne ha dato alla luce i piccoli nel cantiere del parco di Spina 4 – racconta una delle operatrici che ha partecipato al recupero dei cuccioli -. Fosse successo altrove forse non saremmo neanche riusciti a recuperarli”.

Tre, invece, sono gli adulti avvistati nei pressi di via Fossata. E per loro il discorso cambia. I cani in questione non si lasciano avvicinare, probabilmente sono spaventati. Ma a quanto pare non denutriti. “Non possiamo prenderli con la forza – spiegano dal canile -. A questo punto è meglio lasciarli in pace”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette cuccioli e tre adulti. Nel cantiere spunta un branco di randagi

TorinoToday è in caricamento