Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Caselette

Rocambolesco salvataggio di due cuccioli vicino la tangenziale

Li hanno battezzati Giuliana e Ivano, in onore dei due pompieri che li hanno messi in salvo. Stanno bene i due cuccioli estratti dai vigili del fuoco da un cunicolo nei pressi della tangenziale di Torino

CASELLE - Tre ore di lavoro ma alla fine i cuccioli sono stati salvati. Si tratta di Giuliana e Ivano, due cagnolini a cui è stato dato il nome dei Vigili del Fuoco che li hanno salvati ed estratti da un cunicolo nei pressi della tangenziale di Torino, non lontano dal raccordo per l'aeroporto di Caselle. Un salvataggio rocambolesco: è stato infatti necessario superare alcune recinzioni e una fitta vegetazione spontanea, ricoperta di rovi e sterpaglie, per poter raggiungere i cuccioli.

Alcuni cittadini avevano segnalato la presenza dei cagnolini all'Enpa. I volontari della Protezione Animali di Torino si sono messi all'opera per metterli in sicurezza, ma l'operazione si è dimostrato complessa, tanto da richiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco, del Servizio Gestione Verde della Città di Torino e della Polizia Stradale. I soccorsi hanno allargato l'ingresso della tana dei cuccioli, poi si sono introdotti all'interno salvando prima la femmina e poi il maschietto.

Per portare in salvo il secondo cucciolo è stato necessario l'utilizzo di due mini escavatori che hanno scavato molto lentamente onde evitare possibili crolli della tana. A parte un po' di zecche Giuliana e Ivano stanno bene e ora aspettano solo di essere adottati. Felicissimo dell'operazione di salvataggio conclusasi nel migliore dei modi Marco Bravi, il commissario straordinario della Sezione Enpa di Torino. "Ringrazio di cuore il Corpo dei Vigili del Fuoco, il salvataggio dei cuccioli è stato possibile soprattutto grazie all’intervento tempestivo, alla professionalità e alla sensibilità dimostrata da tutti gli operatori presenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocambolesco salvataggio di due cuccioli vicino la tangenziale

TorinoToday è in caricamento