Cronaca Villaretto / Strada Vicinale Bellacomba

Cani aggrediti dal branco di randagi. Il quartiere chiede un intervento dei vigili

Due cuccioli di strada Bellacomba se la sono vista davvero brutta. A salvarli è stato il loro padrone che ora minaccia di denunciare il caso alla municipale. A preoccupare ora è la presenza di decine di cani randagi

TORINO - Torna la paura al confine tra Torino e Borgaro. Due cani sono stati aggrediti da un branco di randagi spuntati dalla boscaglia. I due oggi sono salvi soltanto per un miracolo ma a ben guardare se la sono vista davvero brutta. I cagnolini appartenengono ad una famiglia di strada Bellacomba.

Artù e Shaolin, questi i loro nomi, sono stati costretti alle cure di un veterinario a causa dei morsi e delle ferite riportate durante la zuffa all’interno di un terreno agricolo. A salvare i due animali ci ha pensato Antonio, lo chiameremo così. Il padrone delle due bestiole è corso da solo dietro ai randagi nel tentativo di cacciarli via e di riportare a casa i suoi amati amici a quattro zampe. “Erano una decina, grossi e non so neanche io come ho fatto a mandarli via – racconta l’uomo -. Ho gettato della terra verso di loro e per fortuna questo è bastato a metterli in fuga. Forse solo la paura di perdere i miei piccoli mi ha aiutato a compiere questa impresa”.

Antonio ha poi soccorso i due cani. I veterinari li hanno rimessi in carreggiata curando le escoriazioni. L’uomo, ora, si guarda bene dal farli uscire di casa. A preoccupare, infatti, è la presenza di decine di cani randagi nei pressi delle abitazioni di strada Bellacomba. Nessuno della zona sa da dove vengano o a chi appartengano. “Di certo ci mancavano solo più loro – racconta la moglie di Antonio -. Abbiamo già problemi con i nomadi abusivi di strada dell’Aeroporto che sono ovunque e non smettono di terrorizzarci. Altre noie proprio non ci volevano”.

Nei prossimi giorni partirà dal quartiere una denuncia alla polizia municipale. L’ennesima visti i precedenti. Soltanto l’anno scorso il comitato porto avanti un esposto contro il degrado e l’abbandono del borgo che dista pochi chilometri dal comune di Borgaro. “Chiederemo la cattura di questi randagi – continua la famiglia -. Non abbiamo nulla contro i cani, sia ben chiaro, ma un giorno, magari per fame, potrebbero decidere di aggredirci. E noi vogliamo che siano presi dei provvedimenti in tempi rapidi”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani aggrediti dal branco di randagi. Il quartiere chiede un intervento dei vigili

TorinoToday è in caricamento