Cronaca

Parco Piemonte, niente più campeggio: si pensa alla riqualificazione

Il progetto per un campeggio attrezzato al parco Piemonte è ormai da tempo scaduto: ora si pensa alla rivalutazione del parco sotto il punto di vista agricolo e ambientale

Niente più campeggio al parco Piemonte: l’idea di un camping attrezzato di tutto punto nel vasto parco a sud di Torino sembra essere ormai sfumata; scaduti i termini per la presentazione del progetto, ormai sono altre le idee per il polmone verde di Mirafiori Sud, e tutte partono dalla riqualificazione ambientale del quartiere.

In primis, il progetto che si va a sostituire a quello del camping, ovvero una vasta riqualificazione di carattere agricolo, che riporterà al centro di Mirafiori il rapporto con la terra, che era stata alla base del quartiere per secoli, prima che i palazzi incombessero anche in questa estrema periferia cittadina. Marco Novello, presidente della Circoscrizione Dieci, afferma di essere soddisfatto del progetto: “Abbiamo tutti negli occhi le immagini del Sangone, che era diventato uno dei fiumi più inquinati”, dice. Nella cascina Piemonte, sono in programma anche attività didattiche per le scuole, ma per ora è tutto allo stadio di bozza.

Ben diverso è il discorso per la riqualificazione delle sponde del Sangone, per la quale i fondi arriveranno dalla compensazione per l’inceneritore: entro l’anno dovrebbero partire i lavori, che ridaranno nuova vita al parco e lo congiungeranno alle aree circostanti con una nuova, lunga ciclabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Piemonte, niente più campeggio: si pensa alla riqualificazione

TorinoToday è in caricamento