Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Centrale del Latte e forze dell’ordine “insieme per la sicurezza del cittadino”

Al via dal primo aprile la campagna di sensibilizzazione. Obiettivo è quello di diffondere la cultura della sicurezza domestica, denunciando la violenza, prevenendo le truffe e affrontando gli incidenti domestici

“Insieme per la sicurezza del cittadino”. Carabinieri, Polizia  e Vigili del Fuoco della Provincia di Torino insieme nella nuova campagna per il sociale voluta da Centrale del Latte, la società torinese che produce e distribuisce latte e alimenti freschi. Un’iniziativa volta a diffondere la cultura della sicurezza domestica, denunciando la violenza, prevenendo le truffe perpetrate direttamente nelle abitazioni e affrontando gli incidenti più frequenti che possono accadere tra le mura di casa.

La campagna di sensibilizzazione durerà per tutto il mese di aprile e vede tutte e tre le forze dell’ordine impegnate per l’obiettivo comune. Dal primo aprile arriveranno nelle case dei cittadini di Torino e provincia circa un milione di pack di latte da un litro personalizzati con simpatiche mucche mascotte nelle tre diverse divise ufficiali, del corpo della Polizia di Stato, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco. Questi disegni, apparentemente ingenui, trasferiscono in realtà messaggi molto seri e importanti rivolti alla cittadinanza, entrando nel privato delle famiglie piemontesi, toccando argomenti a volte difficili e delicati.

I temi e i messaggi scelti dai tre corpi sono stati per la Polizia di Stato l’invito a non esitare a chiamare il numero pubblico 113 in caso di violenza in casa perché “l’Amore è rispetto, non deve essere paura”; per l’Arma dei Carabinieri è stato invece scelto di trasferire ai cittadini le regole base per difendersi dalle truffe che avvengono sempre più frequentemente nelle abitazioni ad opera di estranei con cattive intenzioni, mentre i Vigili del Fuoco hanno scelto di divulgare pratici consigli per gli incidenti più frequenti, quelli con fiamme.

Presenti alla presentazione dell’iniziativa il Questore della Provincia di Torino Salvatore Longo, il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino Colonnello Arturo Guarino e il vicario del comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Vincenzo Bennardo. Per Centrale del Latte erano presenti il vice presidente e amministratore delegato Riccardo Pozzoli e il direttore commerciale Marco Luzzati.

“E’ importante che i cittadini siano consapevoli che la vittima di violenza domestica può contare sull'aiuto professionale della Polizia di Stato - ha detto il Questore di Torino Salvatore Longo -rivolgendosi all'Ufficio territoriale più vicino per denunciare il proprio vissuto o per chiedere consigli e informazioni, analogamente alle persone informate e o a conoscenza di casi di violenza domestica, alle quali, per legge, le Forze dell'Ordine, se richiesto, garantiscono l'anonimato. ‘Aiutaci ad aiutarti!’, questo è il nostro motto”.

“Ogni giorno ci troviamo ad affrontare episodi di truffe alla porta di casa - ha commentato il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino Colonnello Arturo Guarino -. In più occasioni, abbiamo organizzato incontri con la popolazione per spiegare le tecniche utilizzate dai truffatori e per suggerire alcune regole di elementare prudenza per evitare situazioni spiacevoli. L’opportunità di ribadire queste indicazioni sui pack del latte non poteva che rafforzare il nostro percorso di comunicazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale del Latte e forze dell’ordine “insieme per la sicurezza del cittadino”

TorinoToday è in caricamento