No Slot, parte in Circoscrizione 7 la campagna contro il gioco d'azzardo

I coordinatori alla Sanità e al Commercio Ausilio e Cremonini hanno presentato questa mattina il progetto "No Slot" in collaborazione con l'Asl To2

Proseguendo l’esperienza positiva degli anni passati la circoscrizione Sette ha deciso di dare il via ad una nuova campagna contro la diffusione del gioco d’azzardo. Alla presentazione del progetto, tenutasi questa mattina presso la biblioteca Italo Calvino di lungo Dora Agrigento, hanno partecipato il coordinatore alla Sanità Ernesto Ausilio, la coordinatrice al Commercio Valentina Cremonini e il direttore del Sert Augusto Consoli. Nell’iniziativa verranno coinvolte attivamente le associazioni dei commercianti del territorio e l’Asl To2. “Abbiamo di fronte un nemico difficilissimo da combattere - hanno dichiarato i coordinatori Cremonini ed Ausilio – ma siamo convinti che per contrastare questo fenomeno occorra avviare un'alleanza virtuosa fra esercenti, associazioni e istituzioni”.


La campagna “No Slot” si articolerà in tre fasi ben distinte. La prima prevede il lancio di una vetrofania, ad opera dell’associazione “Quattro linee”, immediatamente riconoscibile che i negozi del territorio aderenti all’iniziativa applicheranno sulle loro vetrine. Si passerà poi alla creazione di una pagina sul sito della Circoscrizione che segnalerà gli esercizi commerciali aderenti al progetto. Infine è previsto anche un ciclo di conferenze con esperti del settore che spiegheranno ai cittadini i rischi di questa patologia. Il primo dei tre appuntamenti previsti si terrà il 26 giugno presso il centro poliservizi “Michele Rua”, in corso Cadore 20 a partire dalle ore 20.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Alcuni mesi dopo la partenza dell’iniziativa verrà somministrato un questionario agli esercenti e ad un campione della popolazione locale, finalizzato ad integrare la valutazione dell’esito a breve termine dell’iniziativa. “Sul nostro territorio hanno aperto sin troppe sale da gioco – spiegano Cremoni e Ausilio -. La nostra vuole dunque essere una campagna di sensibilizzazione e informazione, per questo cercheremo di aiutare gli esercizi commerciali virtuosi che decidono di rinunciare a slot machine e videolottery”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento