menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti lasciati in strada, azione dell'Amiat contro l'abbandono

Nei prossimi giorni verrà affisso sui cassonetti, un adesivo in più lingue per scoraggiare le cattive abitudini

No ai rifiuti abbandonati in strada. Partirà nei prossimi giorni infatti la campagna di sensibilizzazione da parte di Amiat, per arginare il fenomeno che si verifica soprattutto in città, accanto ai contenitori destinati alla raccolta stradale.

La società del gruppo Iren che si occupa della raccolta rifiuti ha pensato alla realizzazione di un adesivo, in più lingue - dall'arabo al francese, dal tedesco al cinese, oltre che ovviamente all'italiano - che verrà affisso ai cassonetti per scoraggiare gli eventuali "trasgressori", prevenendo le cattive abitudini.

"L'abbandono dei rifiuti per strada - ha detto Lorenzo Bagnacani presidente di Amiat - oltre a essere deprecabile dal punto di vista del decoro urbano e della salvaguardia dell'ambiente, causa ingenti costi aggiuntivi, incidendo sul bilancio della collettività". 

L'adesivo che verrà applicato sui cassonetti e che riporterà le scritte "vietato lasciare i rifiuti a terra" e "butta i rifiuti negli appositi contenitori", ricorderà anche ai torinesi la possibilità di portare i rifiuti più ingombranti nel centro raccolta più vicino oppure di chiederne il ritiro gratuito da parte di Amiat. Ai torinesi verrà anche ricordato che abbandonare rifiuti in strada può costare caro: si tratta infatti di un'azione passibile di sanzione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento