Cronaca Strada del Drosso

Autotrasportatore ubriaco urta un altro tir, denunciato al Drosso

E' accaduto nella notte, disposto anche il fermo del veicolo e il ritiro della patente

Immagine di repertorio

Ha urtato un tir parcheggiato nel piazzale dello stabilimento Fiat del Drosso e, controllato dalla polizia stradale, è risultato completamente ubriaco.

E' accaduto nella notte di oggi, giovedì 1 dicembre, quando gli agenti sono intervenuti, chiamati dal conducente del mezzo fermo, e hanno denunciato un autotrasportatore bulgaro di 56 anni che aveva nel sangue un livello di alcol superiore a due grammi per litro di sangue, ossia oltre quattro volte il limite di legge previsto per gli automobilisti (per i professionisti dei trasporti invece sarebbe zero).

Si tratta di un tasso di poco inferiore a quello del suo collega che provocò due incidenti uccidendo due persone a Rondissone e superiore a quello dell'altro collega che imboccò l'autostrada contromano uccidendo un persona a Rivoli.

Nei suoi confronti sono stati adottati la denuncia per guida in stato di ebbrezza, il ritiro della patente e il fermo del mezzo, che potrà essere ritirato da qualcuno della sua impresa (non ubriaco) che si presenterà a ritirarlo. Si tratta di una ditta anche lei bulgara. Il tir era vuoto in quanto era appena stata effettuata una consegna alla Fiat.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autotrasportatore ubriaco urta un altro tir, denunciato al Drosso

TorinoToday è in caricamento