menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Violenza a Nichelino: prende a calci la moglie che scappa sul balcone, arrestato

Era agli arresti domiciliari

Un 56enne italiano residente a Nichelino è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Moncalieri con l'accusa di maltrattamenti in famiglia domenica 29 novembre 2020 dopo che ha preso a calci la moglie in casa.

La donna si è rifugiata sul balcone e ha chiesto aiuto. I vicini, attirati dalle sue grida, hanno chiamato il 112 e l’immediato intervento dei militari dell’Arma ha evitato conseguenze ancora peggiori.

Dopo l'accaduto la vittima ha dichiarato che le violenze, fisiche e psicologiche, andavano avanti da 12 anni e avvenivano spesso anche davanti alla figlia, ora maggiorenne. Non aveva però mai avuto il coraggio di denunciare il marito.

Secondo il racconto della donna, ad esempio, l'uomo avrebbe esercitato un controllo maniacale sulle spese di casa e avrebbe richiesto un menù diverso ogni giorno.

Le violenze domestiche erano peggiorate dallo scorso giugno, periodo in cui l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento