Cade in acqua dalla barca mentre sta pescando: rischia di morire assiderato ma viene salvato

Grazie all'allarme di una bambina

Il lago Verdina alla periferia di Volpiano

Un italiano di 62 anni di Collegno ha rischiato di morire dopo essere caduto nelle acque del laghetto Verdina, alla periferia di Volpiano, dove era andato a pescare. Altri frequentatori del posto si sono gettati in acqua e lo hanno portato a riva.

L'uomo è stato poi soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno trasportato in ambulanza all'ospedale di Chivasso, dove è stato ricoverato per il rischio di assideramento.

L'incidente è avvenuto lunedì 4 marzo 2019 all'ora di pranzo. Il pescatore si trovava su una barca e aveva gettato una rete per prendere delle trote salmonate quando, per cause ancora non chiare, è caduto in acqua senza più riuscire a riemergere. Per sua fortuna una bambina ha assistito alla scena e ha dato l'allarme, consentendo agli altri di salvarlo trascinandolo a riva. Nel frattempo, i responsabili del laghetto avevano chiamato i soccorsi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento