Cronaca

Termovalorizzatore a Gerbido: "Va fatta chiarezza sull'incidente"

"I dirigenti TRM spieghino subito come sia potuto accadere ancora una volta"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Una nuova vittima del lavoro a Grugliasco. È successo nel cantiere del Gerbido, a neppure un mese dalla morte del caposquadra avvenuta il 3 marzo. La morte di due operai  è sempre terribile e siamo vicini alle loro famiglie. Ma quando, come in questo caso, il luogo della tragedia è un cantiere pubblico importante e strategico per il nostro territorio, la morte sul lavoro è davvero inaccettabile!

 
È necessario far luce sull'accaduto. I dirigenti di TRM, senza scaricare a terzi o sottoposti le loro responsabilità, devono immediatamente spiegare come sia potuto accadere che la sicurezza dei lavoratori del cantiere del Termovalorizzatore a loro affidato, non sia stata garantita neppure dopo la tragedia del 3 marzo!
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termovalorizzatore a Gerbido: "Va fatta chiarezza sull'incidente"

TorinoToday è in caricamento