Donna cade nel fiume ingrossato dall'apertura della diga, ma alla fine viene salvata

Complesso intervento con corde

Il Po al parco del Meisino

Salvataggio nella mattinata di ieri, giovedì 4 giugno 2020, al parco del Meisino. Una donna che era finita nel fiume Po, per cause ancora da accertare, è stata tirata fuori dall'acqua dalla polizia locale e dai vigili del fuoco, chiamata da un uomo che stava facendo jogging.

Le operazioni sono state rese particolarmente difficoltose dall'ingrossamento del fiume provocato dall'apertura della diga a monte, a causa delle piogge cadute in precedenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti che si erano calati per salvarla mettendo a rischio anche la propria vita sono stati riportati su insieme a lei con l'uso di corde. La donna è stata poi trasportata in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Luigi, l'uomo che da Torino andò in Brasile, diventando il maggior produttore mondiale di panettoni

  • Coronavirus, il conduttore torinese a Verissimo: "Un medico mi disse che era solo un'influenza"

  • A 11 anni si allontana per non sentire litigare i genitori, dopo 10 km chiede aiuto a una guardia giurata

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • “Potresti essere più gentile?”: dopo la richiesta lo picchiano alla fermata dell’autobus

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento