Cade in casa e muore dopo sette giorni di agonia: espiantato il fegato

Aveva un brutto politrauma

L'ospedale Agnelli di Pinerolo, dove sono avvenuti decesso ed espianto

Un'italiana di 89 anni residente a Cantalupa è morta all'ospedale Agnelli di Pinerolo la notte di venerdì 14 settembre 2018 per le conseguenze di una caduta in casa avvenuta una settimana prima, venerdì 7. La donna non è riuscita a superare il brutto politrauma subito.

Dopo la dichiarazione di morte cerebrale, i parenti hanno acconsentito all'espianto del fegato che, nonostante l'età avanzata della vittima, era ancora in condizioni idonee. L'intervento è stato eseguito in giornata dai medici in collaborazione con i colleghi delle Molinette di Torino, al cui centro trapianti è stato destinato l'organo.

"Un ringraziamento sentito e profondo innanzitutto ai familiari - dice Flavio Boraso, direttore generale dell'Asl To3 -, che con il loro assenso hanno permesso di dare corpo alle speranze di una persona in grave difficoltà e in attesa di un organo, ma un ringraziamento sentito e profondo va anche a tutto il personale delle équipe di sala operatoria e rianimazione dell’ospedale di Pinerolo, che hanno profuso il loro impegno per portare a termine il prelievo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento