Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Santo Sudario

Cadavere decomposto trovato in casa, la procura blocca il funerale

Ma sarebbe escluso l'omicidio

immagine di repertorio

La procura di Ivrea ha bloccato il funerale di un 60enne, Tommaso Magnetti, residente a Cirié, che è stato trovato morto in casa, in avanzato stato di decomposizione, alla fine di ottobre 2019 in via Santo Sudario.

Escluso l'omicidio, sia per la posizione in cui è stato trovato (affondato in un letto) sia per il fatto che la porta era chiusa dall'interno, si cerca di capire che cosa sia accaduto anche se la principale ipotesi resta quella di una morte naturale.

A informare l'autorità giudiziaria è stata la polizia locale, che è entrata nell'appartamento sfondando la porta. L'inchiesta è coordinata dal pm Chiara Molinari.

La morte dell'uomo, secondo un primo referto del medico legale, dovrebbe risalire ad almeno una settimana prima del ritrovamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere decomposto trovato in casa, la procura blocca il funerale

TorinoToday è in caricamento