Ripescato un cadavere nel fiume Po: la vittima un uomo sulla quarantina

I Carabinieri hanno ripescato l'uomo in mattinata. Si tratterebbe di un uomo sulla quarantina, forse un paziente di un ospedale torinese visto che indossava un pannolone al momento del ritrovamento

I carabinieri questa mattina hanno da ripescato un cadavere dalle acque del fiume Po a pochi metri da piazza Vittorio Veneto, sul lato sinistro dei Murazzi.

La vittima sarebbe un paziente quarantenne di un ospedale torinese, come attesterebbe il pannolone che l'uomo indossava al momento del ritrovamento. Questa comune al momento è solo un'ipotesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle prime ipotesi si tratterebbe di suicidio, ma in corso ci sono accertamenti per capire quanto accaduto. La vittima presenta una ferita alla testa da cui è fuoriuscito molto sangue, ma questa sarebbe compatibile con la caduta in acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

  • Si scontrano due auto all'incrocio: morta una donna e ferita sua figlia

Torna su
TorinoToday è in caricamento