Cronaca Barca / Lungo Stura Lazio

Avvistato e recuperato un cadavere nel fiume, si è trattato di un suicidio

Uomo identificato

La polizia sul luogo del ritrovamento del corpo

Il cadavere di un 43enne italiano residente in città è stato ripescato nel fiume Po dai vigili del fuoco nei pressi della diga Iren di Lungo Stura Lazio, proprio sotto la curva delle '100 lire', intorno alle 10 di venerdì 2 agosto 2019.

Sulla vicenda indagano gli agenti del commissariato Barriera di Milano che dovranno risalire all'identità del morto. Sul posto è arrivata anche la dirigente Alice Rolando. È stata disposta l'autopsia sul corpo che, secondo le prime informazioni, non presenta segni di violenza e che sarebbe rimasto in acqua meno di 24 ore. Si è trattato di un suicidio. L'uomo è stato identificato dai familiari, che nel frattempo avevano presentato denuncia di scomparsa alla polizia. Soffriva da qualche tempo di crisi depressive. 

A fare la scoperta erano stati alcuni dipendenti Iren che hanno subito lanciato l’allarme. 

vigili del fuoco diga Iren recupero cadavere Lungostura lazio-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvistato e recuperato un cadavere nel fiume, si è trattato di un suicidio

TorinoToday è in caricamento