Cadavere di una donna ripescato nel torrente: incidente o suicidio?

È morta annegata

Un momento delle operazioni di recupero del corpo

Il corpo di una romena di 50 anni, Ganija Halilovic, è stato ripescato nelle acque del torrente Chisola all'altezza del ponte di strada Barauda a Moncalieri, poco distante dalla baracca in cui risiedeva, nel pomeriggio di oggi, sabato 11 gennaio 2020. La donna era scomparsa dalla mattinata e i familiari la stavano cercando.

Il cadavere non presenta alcun segno di violenza. Secondo il medico legale intervenuto sul posto, il decesso è dovuto ad annegamento. Potrebbe quindi trattarsi di un suicidio, ma anche di un incidente. La donna era afflitta dall'alcolismo.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 e ai vigili del fuoco, sono intervenuti i carabinieri della compagnia cittadina che indagano sull'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Il vento fa sobbalzare l'auto, la conducente perde il controllo: vettura finisce fuori strada

  • Raffica di vento fa crollare una porzione di muro condominiale: strada chiusa al traffico

  • La tempesta Ciara su Torino e le valli: decine di interventi dei vigili del fuoco e voli cancellati

Torna su
TorinoToday è in caricamento