Inciampa e si spara alla nuca, grave un cacciatore alle Molinette

La dinamica dell'incidente è stata raccontata da un amico della vittima. Dopo essere caduto, dal fucile del cacciatore sarebbe partito accidentalmente un proiettile che lo ha colpito alla nuca

Un cacciatore di 66 anni è in coma da ieri all'ospedale Molinette di Torino. L'uomo è stato trasportato dal nosocomio di Susa dopo che un amico lo aveva portato nel pomeriggio in gravissime condizioni a causa di un incidente avvenuto mentre stavano cacciando nei boschi di Mompantero, in Valsusa.

Secondo il racconto dell'amico del cacciatore, che con lui si era avviato nel primo pomeriggio per una battuta di caccia, il sessantaseienne sarebbe caduto dopo aver perso l'equilibrio e dal fucile, che portava in spalla, è partito un proiettile che lo ha colpito alla nuca. Sanguinante e privo di conoscenza la vittima dell'incidente è stata trasportata all'ospedale più vicino, prima di essere dirottata, vista la gravità della situazione, alle Molinette.

Sulla versione raccontata e su quanto accaduto stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Susa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

Torna su
TorinoToday è in caricamento