Cronaca

Approvato il nuovo calendario venatorio: si parte il 16 settembre

La stagione venatoria si aprirà il 16 settembre e si chiuderà il 31 gennaio. Carniere aumentato a 15 cinghiali l'anno contro i dieci concessi finora dalla legge

E' stato approvato quest'oggi il nuovo calendario venatorio. Carniere aumentato a 15 cinghiali l'anno contro i dieci concessi finora, e a 10 capi in più rispetto ai due concessi finora rispettivamente per minilepre, ghiandaia, gazza, cornacchia grigia e cornacchia nera. E ancora, capriolo cacciabile a partire dal 16 giugno anziché dal 15 agosto. Sono alcune novità contenute nel nuovo calendario venatorio del Piemonte, approvato oggi dalla Giunta regionale.

La stagione venatoria si aprirà il 16 settembre e si chiuderà il 31 gennaio. Il provvedimento è stato messo a punto dall'assessore Claudio Sacchetto. Dopo l'annullamento del referendum sulla caccia, il settore attende di essere più compiutamente regolato da una nuova legge regionale alla quale le forze politiche stanno già lavorando.

Sacchetto commenta: "Ogni scelta è stata approfonditamente ponderata con l'unico fine di introdurre una normativa in grado di regolamentare in modo equilibrato la gestione faunistica. Ogni cacciatore contribuisce attivamente alla conservazione dell'ambiente, rendendo servizio alla comunità. La legge 157/1992, nel rispetto delle direttive statali ed europee, consente un maggior raggio d'azione, in particolar modo per quanto concerne quelle specie che, in sovrannumero, arrecano pesanti danni alle colture agricole, senza contare poi il pericolo sulle strade".
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il nuovo calendario venatorio: si parte il 16 settembre

TorinoToday è in caricamento