Bullismo a scuola e furto sul bus, bloccati due studenti

La vittima è un compagno che frequenta la stessa scuola. Uno dei due fermati aveva anche un coltello

Immagine di repertorio

Prima a scuola e poi sul bus hanno molestato e aggredito uno studente che da un po' di tempo avevano preso di mira. Due 16enni italiani di Borgaro Torinese sono stati fermati (poi uno è stato arrestato e l'altro denunciato) dai carabinieri nel pomeriggio di ieri, lunedì 21 novembre, in via Massari a Torino con l'accusa di furto aggravato e porto di coltello.

Si è trattato, secondo gli investigatori, di un episodio di bullismo nei confronti di un ragazzo italiano di 17 anni che ha raccontato loro di essere perseguitato da alcuni compagni della stessa scuola superiore. Questi ultimi il mattino gli avevano fatto sparire del materiale scolastico e glielo avevano restituito solo dopo molta insistenza. All'uscita della scuola, a bordo del bus 60, i due gli hanno rubato il portafogli.

Dopo il furto, la coppia è scappata ed è salita a bordo del bus 69. L'autore materiale del furto è stato individuato e fermato subito dai carabinieri, richiamati a gran voce dal ragazzo derubato, mentre il suo complice è stato identificato in un secondo momento. Il ladro aveva addosso anche un coltello oltre la refurtiva. Entrambi hanno ammesso le proprie responsabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento fa parte dei servizi di controllo messi in campo dai carabinieri in collaborazione con Gtt dopo le segnalazioni di aumento degli episodi di criminalità in particolare a bordo del bus 69.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento