Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Bruino / Via Antonio Meucci

Bruino, incendio alla Beauty Kult: dipendente tra la vita e la morte

Un bidone si è incendiato facendo una grossa fiammata che ha colpito il magazziniere dell'azienda di produzione di cosmetici di Bruino. Ora Fabio Angioni è al Cto e rischia la vita

Fabio Angioni, 38 anni, è al Cto di Torino che lotta tra la vita e la morte dopo un incidente sul lavoro, nel magazzino della G3 Beauty Kult di Bruino, ditta specializzata in produzione di cosmetici per acconciatori. L'uomo ha ustioni di terzo grado su quasi tutto il corpo in seguito ad un'esplosione che lo ha colpito in pieno.

Angioni lavora da dieci anni nell'azienda di Bruino come magazziniere e fino ad oggi non era successo nulla. Secondo le prime ricostruzioni l'incidente sarebbe stato causato dall'incendio di un bidone, mentre Angioni era intento a mescolare alcuni prodotti chimici. L'intervento pronto di alcuni colleghi non gli ha evitato le fortissime ustioni sul corpo.


Adesso è al Cto di Torino con l'85 per cento del corpo carbonizzato, ma è cosciente. Intanto gli inquirenti indagano sulle condizioni di sicurezza dell'azienda trentennale di Bruino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruino, incendio alla Beauty Kult: dipendente tra la vita e la morte

TorinoToday è in caricamento