Scoperto deposito di auto rubate nel Torinese, due arresti

In manette, con l'accusa di ricettazione in concorso, sono finiti due nomadi di 21 e 30 anni

Utilizzavano un capannone dislocato a Bricherasio, nel Torinese, come deposito di auto rubate.

A finire in manette sono stati due nomadi di 21 e 30 anni - tali Giuseppe D., domiciliato presso il campo nomadi di Vinovo, e Dino D., che viveva in quello di San Pietro Val Lemina - arrestati dai carabinieri di Moncalieri e Pinerolo con l’accusa di ricettazione in concorso. In seguito Giuseppe è stato scarcerato con obblighi di firma. 

I due soggetti sono stati bloccati mentre uscivano dal deposito a bordo di un’autovettura. All’interno del capannone i militari hanno trovato due macchine rubate e un terzo veicolo su cui erano stati montati pezzi anch’essi rubati.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Jennifer mancava da casa da due giorni: adesso è ritornata

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento