Scoperto deposito di auto rubate nel Torinese, due arresti

In manette, con l'accusa di ricettazione in concorso, sono finiti due nomadi di 21 e 30 anni

Utilizzavano un capannone dislocato a Bricherasio, nel Torinese, come deposito di auto rubate.

A finire in manette sono stati due nomadi di 21 e 30 anni - tali Giuseppe D., domiciliato presso il campo nomadi di Vinovo, e Dino D., che viveva in quello di San Pietro Val Lemina - arrestati dai carabinieri di Moncalieri e Pinerolo con l’accusa di ricettazione in concorso. In seguito Giuseppe è stato scarcerato con obblighi di firma. 

I due soggetti sono stati bloccati mentre uscivano dal deposito a bordo di un’autovettura. All’interno del capannone i militari hanno trovato due macchine rubate e un terzo veicolo su cui erano stati montati pezzi anch’essi rubati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

  • Incidente alla rotonda per l'ingresso in tangenziale: mezz'ora di disagi e code

Torna su
TorinoToday è in caricamento