Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Brandizzo: riattivata l’illuminazione pubblica dopo un anno e mezzo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Dopo tre interrogazioni del consigliere Simone Ricca e una lunga attesa è stata riattivata l'illuminazione pubblica in alcune strade di Brandizzo.

Un anno e mezzo, 18 lunghi mesi: è dal luglio 2012 che vi era il totale spegnimento della pubblica illuminazione in strada Colle del Lys, in strada Monviso e nella rotatoria della torre pensile per Volpiano.
Queste due strade hanno un'importante funzione di arterie esterne, per evitare il passaggio dei veicoli nel centro città, per il collegamento da Settimo verso Volpiano, verso Chivasso e di collegamento con l'ingresso ed uscita dell'Autostrada A4 Torino-Milano.

Tutte queste arterie stradali sono vie molto transitate e l'illuminazione pubblica è necessaria per la circolazione stradale, per la sicurezza e per l'incolumità di persone e cose.

"Avevamo presentato tre interrogazioni, una a dicembre 2012, una ad aprile 2013, una ad ottobre 2013 - spiega il capogruppo di Alternativa Civica Giuseppe Deluca - per denunciare il perdurare dello spegnimento della pubblica illuminazione e ogni volta l'amministrazione prometteva che di lì a breve tutto sarebbe stato ripristinato. Nelle variazioni generali di assestamento al bilancio del 2013 era presente un capitolo di € 16.470, che rappresentava il reale costo per ripristinare il funzionamento dell'illuminazione pubblica in strada Monviso, strada Colle del Lys e nella rotatoria della torre pensile.

"Poco dopo la nostra terza interrogazione è stata fatta anche una determina di affidamento dei lavori dal responsabile di settore ma tutto è rimasto fermo, tutto è rimasto al buio fino a pochi giorni fa".

"Un anno e mezzo di attesa per ripristinare l'illuminazione pubblica in strada Monviso, strada Colle del Lys e nella rotatoria della torre pensile per Volpiano - prosegue il capogruppo Giuseppe Deluca - è una vera e propria vergogna"

"Tra l'altro proprio nei mesi invernali, a causa delle avverse condizioni atmosferiche con frequenti fenomeni di pioggia, neve, gelo, nebbia, e a causa delle giornate con ridotte ore di luce era necessario il funzionamento dell'illuminazione pubblica"

"Ci chiediamo quale sia la serietà, la correttezza e la credibilità di questa amministrazione comunale nei confronti dei cittadini brandizzesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brandizzo: riattivata l’illuminazione pubblica dopo un anno e mezzo

TorinoToday è in caricamento