Ubriachi si abbassano i pantaloni, poi lanciano bottiglie contro l'auto della polizia

Uno arrestato, l'altro fuggito

immagine di repertorio

Completamente ubriachi, si sono abbassati i pantaloni in strada, poi hanno bersagliato una vettura della polizia intervenuta dopo le segnalazioni dei frequentatori della 'movida' di San Salvario con alcune bottiglie di birra prelevate dai cestini della spazzatura.

A fare scattare il parapiglia, la notte di domenica 21 ottobre 2018, in largo Saluzzo sono stati due ragazzi marocchini. Uno, di 25 anni, è stato arrestato per resistenza e danneggiamento aggravati. L'altro è riuscito a scappare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcune ragazze hanno poi avvicinato i poliziotti dicendo che la coppia aveva anche cercato di importunarle. La circostanza è al vaglio degli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento