menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo le botte, le taglia i capelli all’interno di un bar: arrestato marito violento

La donna per 10 anni ha subito episodi di gratuita aggressività

Arrestato un 36enne rumeno, mai denunciato dalla moglie per paura, che si è accanito per l’ennesima volta con violenza sulla moglie. Qualche sera fa, dopo le minacce si è spinto fino alle percosse ed a tagliarle i capelli con un coccio di vetro, ricavato da un bicchiere mandato in frantumi durante l’aggressione. 

I fatti hanno avuto inizio in casa, nel quartiere Barriera Milano, e sono proseguiti in un bar della zona. L’autore delle violenze, che da tempo ha problemi di alcolismo in relazione ai quali assume quasi quotidianamente un comportamento violento, ha svegliato in piena notte la moglie, dopo essere rincasato, ed ha innescato una discussione per futili motivi. 

Nel corso del litigio ha afferrato dall’armadio alcuni abiti della moglie, li ha tagliati con una forbice e poi li ha gettati in strada da una finestra. Inoltre, ha danneggiato alcuni mobili e suppellettili in casa. La lite è poi continuata poco più tardi all’interno di un bar della zona. 

Personale del Commissariato Barriera di Milano ha reso inoffensivo l’autore delle violenze ed ha raccolto la denuncia della vittima che ha raccontato un passato lungo 10 anni fatto di episodi di gratuita aggressività in merito ai quali non si era mai rivolta alle forze dell’ordine per paura di ritorsioni. Ora, l’incubo è finito: il compagno violento si trova in carcere, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali. E’ stato anche denunciato per danneggiamento.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento