Picchia la moglie e molesta sessualmente una delle figlie: arrestato

Episodi durati mesi

Immagine di repertorio

Un romeno di 44 anni residente nel quartiere Aurora è stato arrestato dagli agenti del reparto polizia di prossimità della polizia locale lo scorso martedì 19 febbraio 2018 con l'accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e violenza sessuale nei confronti di una delle due figlie minorenni.

L'indagine, coordinata dal pm Antonella Barbera, è cominciata circa un anno fa, quando la donna ha avuto la forza di denunciare l'accaduto nella sala d’ascolto delle vittime del reparto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti svolti dagli agenti hanno trovato riscontro e quindi si è potuto procedere all'arresto. Gli episodi di violenza sarebbero durati diversi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento