menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La borsa di varano sequestrata all'aeroporto di Torino Caselle

La borsa di varano sequestrata all'aeroporto di Torino Caselle

Sbarca all'aeroporto con una borsa di varano (compresi testa e zampe): rischia 15mila euro di multa

"È un ricordo del viaggio"

Un italiano di 40anni è stato fermato dalla guardia di finanza all'aeroporto Pertini di Torino Caselle a metà giugno 2019: nel suo bagaglio aveva nascosta una borsa di varano, uno dei più grandi rettili esistenti in natura. L'uomo, un romeno residente a Rivalta di Torino, proveniva dal Niger e aveva fatto scalo a Roma.

In seguito agli accertamenti tecnici eseguiti, la borsa è risultata essere composta da pellame, compresi testa e arti, del rettile africano. A detta dell’uomo, era un 'ricordo' di un periodo di soggiorno trascorso in Niger. Adesso rischia una multa fino a 15mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento