Maxi-furto di materiale sportivo: due giovani fratelli arrestati dopo quattro mesi

Il colpo ad Aosta, ma gli autori abitano a Borgomasino. Le forze dell'ordine cercano ancora tre persone

Immagine di repertorio, sito Gal sport

Sono due fratelli romeni residenti a Borgomasino gli autori del colpo avvenuto la notte dello scorso 7 novembre 2016 nel negozio Gal Sport di Aosta. Allora furono trafugati sci e altro materiale sportivo per un ammontare di oltre 200mila euro.

La squadra mobile della polizia di Aosta, coordinata dalla locale procura, ha arrestato i due malviventi, di 22 e 24 anni. Altri tre loro connazionali di 28, 24 e 31 anni risultano latitanti. La stessa notte del maxi-furto i carabinieri fermarono il quintetto a Borgomasino nel corso di un controllo stradale.

La refurtiva era già stata fatta sparire ma i ladri commisero un errore, indossando i giubbotti dell'esercizio commerciale depredato. Lo scorso 13 marzo 2017, infine, il più vecchio dei fratelli è stato arrestato dai carabinieri per una rapina a Moncalieri. Temendo la fuga del fratello, i poliziotti hanno deciso di procedere arrestando anche lui. 
 

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Brutto incidente con due auto fuori strada, cinque feriti tra cui due minorenni

Torna su
TorinoToday è in caricamento