Maxi-furto di materiale sportivo: due giovani fratelli arrestati dopo quattro mesi

Il colpo ad Aosta, ma gli autori abitano a Borgomasino. Le forze dell'ordine cercano ancora tre persone

Immagine di repertorio, sito Gal sport

Sono due fratelli romeni residenti a Borgomasino gli autori del colpo avvenuto la notte dello scorso 7 novembre 2016 nel negozio Gal Sport di Aosta. Allora furono trafugati sci e altro materiale sportivo per un ammontare di oltre 200mila euro.

La squadra mobile della polizia di Aosta, coordinata dalla locale procura, ha arrestato i due malviventi, di 22 e 24 anni. Altri tre loro connazionali di 28, 24 e 31 anni risultano latitanti. La stessa notte del maxi-furto i carabinieri fermarono il quintetto a Borgomasino nel corso di un controllo stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La refurtiva era già stata fatta sparire ma i ladri commisero un errore, indossando i giubbotti dell'esercizio commerciale depredato. Lo scorso 13 marzo 2017, infine, il più vecchio dei fratelli è stato arrestato dai carabinieri per una rapina a Moncalieri. Temendo la fuga del fratello, i poliziotti hanno deciso di procedere arrestando anche lui. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento