Cronaca Crocetta / Corso Vittorio Emanuele II

Scoperto il ladro seriale di biciclette, tra le sue vittime anche il sindaco

Si tratta di un trentenne torinese pluripregiudicato, che operava a Borgo San Dalmazzo

Rubava le bici per poi rivenderle. Era questa la consuetudine del trentenne torinese denunciato dai carabinieri per il reato di furto aggravato continuato. 
L’uomo, pluripregiudicato per altri reati contro il patrimonio, è stato colto in flagrante a Borgo San Dalmazzo mentre tentava di compiere l’ennesimo furto, questa volta ai danni di una mountain bike parcheggiata nei pressi del centro storico.

I carabinieri, coadiuvati dai colleghi della municipale, lo hanno individuato dopo aver ripetutamente analizzato tempi e luoghi dei suoi furti. Il malvivente infatti era solito mettere a segno i suoi colpi solo il giovedì, giorno in cui si svolge il mercato del paese e nel quale sono aperti alcuni uffici comunali.

Durante le sue “visite” nel comune l’uomo era arrivato a unire l’utile al dilettevole. Tutte le settimane infatti, egli giungeva col treno per il rituale colloquio con la figlia presso gli assistenti sociali e, nei momenti di pausa, rubava le bici lasciate incustodite dai proprietari per poi raggiungere la vicina stazione ferroviaria. 

Una volta a bordo del treno, il ladro scendeva a Torino per rivendere a basso prezzo il suo “bottino” di giornata. 

Tra le sue vittime c’è anche il sindaco del paese, a cui il ladro ha rubato la bici nell’ottobre scorso. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto il ladro seriale di biciclette, tra le sue vittime anche il sindaco

TorinoToday è in caricamento