Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Tav, Bono (M5S) accusa Esposito (Pd): "Ha diffuso materiale riservato"

Secondo il consigliere regionale, il senatore avrebbe violato il codice di procedura penale diffondendo il testo della perizia sul materiale sequestrato agli attivisti No Tav lo scorso 31 agosto in Valsusa

Mentre gli scavi per la linea ad alta velocità vanno avanti in Valsusa, sul fronte politica è scontro tra il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Davide Bono, e il senatore del Partito Democratico, Stefano Esposito.

Punto della disputa è la pubblicazione del testo integrale della perizia chiesta dai pm sul materiale sequestrato agli attivisti No Tav arrestati il 31 agosto scorso. Il grillino Bono ha chiesto l'intervento del Procuratore di Torino, Giancarlo Caselli, in quanto - secondo lui - Esposito sarebbe colpevole per aver reso pubblico il testo sul suo blog. Il grillino ha argomentato la sua tesi dicendo che il senatore avrebbe violato il codice di procedura penale vista che l'indagine è ancora in corso.

Tornando alla Valsusa invece la talpa al lavoro ha imboccato il tunnel di Chiomonte, avviato per i primi 250 metri di scavo con tecniche tradizionali. Dovrà perforare oltre sette chilometri di montagna per completare la discenderia realizzata verso la profondità dove verrà realizzato il maxi-tunnel di base da 57 km della nuova linea ferroviaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Bono (M5S) accusa Esposito (Pd): "Ha diffuso materiale riservato"

TorinoToday è in caricamento