menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amianto nei bagni delle popolari, la bonifica riqualifica 121 alloggi

Nel 2003 Atc ha deciso di procedere con la bonifica, termianata nelle scorse settimane

È terminata questa settimana la bonifica dell’amianto degli appartamenti Atc di via Cuneo e via Damiano. Un lavoro lungo e complicato che era cominciato nel 2004 e ha riguardato i bagni di ben 121 alloggi per un investimento totale di un milione e centomila euro di risorse dell’Agenzia.

All’interno degli stabili, che risalgono agli anni ’30, tra gli anni ’70 e ‘80 erano stati ristrutturati i bagni: qui, a copertura delle tubazioni, era stato posizionato un pannello, soluzione edilizia particolarmente in voga in quegli anni, fatto di un materiale contenente amianto. 

I panelli sono stati in un primo momento monitorati e ricoperti da una speciale pellicola adesiva perché non disperdessero fibre. A seguire nel 2003 Atc ha deciso di procedere con la bonifica, che ha preso il via l’anno successivo. Ma non è stato affatto semplice, trattandosi di case abitate. La legge obbliga infatti ad effettuare i lavori di bonifica solo in totale assenza dei residenti e tutti gli interventi devono essere oggetto di verifiche prima e dopo da parte dell’Asl. Così, alle famiglie sono state offerte due possibilità: accettare una sistemazione temporanea per tutta la durata dei lavori (4-5 mesi) oppure un cambio alloggio, scegliendo un altro appartamento tra quelli disponibili nel patrimonio e con il trasloco pagato da Atc.

Così, alcune famiglie hanno approfittato per cambiare quartiere, avvicinandosi a parenti o al luogo di lavoro, altre si sono trasferite pur rimanendo in zona, altre ancora invece hanno scelto di restare in via Cuneo e hanno vissuto in un residence per tutta la durata dell’intervento. Le ultime tre famiglie stanno rientrando a casa in questi giorni mentre quelle che hanno accettato il cambio hanno lasciato il posto a nuove assegnazioni, rioccupando gli appartamenti. Insomma, la bonifica è stata di per sé un lavoro semplice, ma resa complicata dai tempi tecnici e dai necessari traslochi: ciononostante il bilancio per Atc è positivo. I lavori sono andati avanti regolarmente e senza intoppi, al ritmo di 15-18 alloggi bonificati l’anno e si concludono senza problemi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento