Trovata una bomba a mano in una legnaia: intervento degli artificieri

Risale alla prima guerra mondiale

immagine di repertorio

Intervento degli artificieri del genio guastatori di Fossano nel pomeriggio di ieri, giovedì 7 maggio 2020, a Pont Canavese dove è stata trovata, in una legnaia vicino a un casolare, una bomba a mano 'ad ananas' di fabbricazione americana risalente addirittura alla prima guerra mondiale. L'ordigno è stato messo in sicurezza e poi è stato trasportato in un luogo sicuro dove è stato fatto brillare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 16 aprile scorso gli stessi artificieri erano intervenuti in un campo di Arignano dove erano spuntati invece tre ordigni risalenti alla seconda guerra mondiale. Anche in quel caso erano stati fatti esplodere dopo essere stati messi in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento