Bomba vicino a Le Gru: per farla brillare chiesto lo sgombero di 200 residenti

L'ordigno inglese risalente alla Seconda Guerra Mondiale si trova ancora nei pressi del centro commerciale. Potrebbe essere fatto brillare domani, ma serve l'evacuazione di 200 persone

Tre giorni fa in un cantiere nei pressi del centro commerciale Le Gru era stata rinvenuta una bomba di aereo risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Sul posto erano intervenuti i Carabinieri della vicina Stazione di Grugliasco e il 32/o Reggimento del Genio Guastatori della Brigata Alpina Taurinense e, vista la situazione creatasi, era stata isolata l'area intorno all'ordigno bellico.

La bomba sarebbe dovuta essere fatta brillare il giorno dopo, ma c'è stato qualche problema e l'operazione è stata rimandata. Per poter effettuare il tutto in sicurezza sarà necessario lo sgombero di circa 200 persone residenti in Borgata Lesna nel raggio di 500 metri dall'ordigno. Presso l'Auditorium della scuola elementare "Don Caustico" (via Somalia) e presso Casa Kimberly all'interno dell'antistante parco Ceresa, sarà allestito un punto di accoglienza delle persone evacuate, distribuita una colazione e i generi di conforto durante tutta la durata delle operazioni.

L'evacuazione coinvolgerà un Padiglione dell'Istituto delle suore Missionarie della Consolata (43 in tutto), 3 abitazioni a Borgata Quaglia in via Dante, 2 condomini (40 famiglie) di via Di Vittorio, 3 condomini nuovi (60 famiglie) di via Di Vittorio. Rimarrà chiuso il centro Commerciale Le Gru. Sarà vietato inoltre l'accesso veicolare e pedonale nell'area, sospeso il traffico ferroviario e aereo (da e verso Caselle) e modificato il trasporto pubblico Gtt. Potrebbero verificarsi anche interruzioni sulle reti di energia elettrica, gas e delle linee telefoniche fisse e mobili dalle 7 alle 12.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le operazioni sono coordinate dalla Prefettura di Torino. Secondo quanto programmato la bomba dovrebbe essere fatta brillare nella giornata di domenica 15 settembre. Ma la conferma non arriverà prima di questo pomeriggio quando verrà fatta una riunione per coordinare l'attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento