Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Salassa

Si ispira ad Arma Letale e lancia una molotov contro la casa del "rivale"

Un giovane di 29 anni afflitto da problemi psichiatrici ha lanciato nella notte un ordigno contro la casa di una persona con cui aveva avuto da ridire. I carabinieri lo hanno fermato nella sua abitazione

Prima ha costruito una rudimentale bomba molotov, poi si è indirizzato verso la casa del presunto “rivale” e l’ha lanciata contro l'abitazione. Un incredibile episodio ha scosso la tranquillità dei residenti di Savigliano. Nella notte un giovane di 29 anni ha cercato di vendicarsi di una persona, con cui aveva avuto precedentemente un diverbio, utilizzando addirittura un ordigno.

Una follia che per fortuna si è conclusa soltanto con una porta finestra leggermente danneggiata e un forte spavento per il proprietario dell'immobile. La vittima, al momento del boato, stava guardando la televisione in salotto e dopo aver udito dei rumori si è alzato dalla poltrona scoprendo le fiamme e allertando le forze dell’ordine.

Aiutato da un vicino l'uomo è riuscito a spegnere le fiamme. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno trovato il collo di una bottiglia di vetro, un accendino e uno zaino sporco di benzina. Dopo un’attenta chiacchierata con l’uomo i militari sono riusciti a risalire ad un giovane di 29 anni afflitto da problemi psichiatrici. Le indagini si sono poi protratte in quella direzione e gli agenti hanno prima rintracciato e poi interrogato fino a farlo confessare.

Il giovane, che in un primo momento aveva persino negato, ha raccontato di essersi ispirato al film "Arma Letale". L'autore del gesto è stato denunciato a piede libero per incendio doloso, tentate lesioni e detenzione di materiale infiammabile. Il giovane è stato poi ricoverato nel reparto di psichiatria dell'Ospedale di Savigliano.bomb

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ispira ad Arma Letale e lancia una molotov contro la casa del "rivale"

TorinoToday è in caricamento